Nuovi libri in uscita a dicembre 2023

Diamo uno sguardo ai libri che verranno pubblicati alla fine di questo 2023, nel mese di dicembre.

Audition di Ryū Murakami

In uscita l’1 dicembre per Atmosphere Libri. Puoi acquistarlo cliccando qui.

Murakami Ryū è un “genio del male” e Audition è la sua creatura più mostruosa e perversa. Aoyama, quarantaduenne regista e produttore di documentari che ha perso la moglie a causa di una grave malattia e vive a Tōkyō con il figlio adolescente Shigehiko, decide di risposarsi dietro insistenza di quest’ultimo.

Per trovare la compagna ideale, grazie alla collaborazione dell’amico Yoshikawa, accetta di organizzare una falsa audizione e finisce per innamorarsi della ventiquattrenne ex ballerina Asami, travagliata da un’infanzia infelice, per la quale sviluppa una vera e propria ossessione. La sua scelta, apparentemente perfetta, segnerà un’atroce discesa negli inferi della sofferenza. Dal romanzo è stato tratto l’omonimo film cult di Miike Takashi.

Il vecchio e i fanciulli di Grazia Deledda

In uscita l’1 dicembre per Utopia editore. Puoi acquistarlo cliccando qui.

Nella campagna selvaggia della Sardegna, il vecchio Ulpiano Melis è alla ricerca di un servitore, ma ha difficoltà nel trovarlo: i tempi sono duri e le braccia migliori sono state sottratte ai campi e ai pascoli dalla guerra. In assenza di giovani forti e fidati, il pastore accetta l’aiuto di Luca, un ragazzino sedicenne che si propone per il lavoro. Nonostante la giovane età, Luca ha un carattere forte e un carisma straordinario. Il vecchio Ulpiano non fa che rallegrarsene: il giovane servo può aiutarlo a risolvere ogni problema, può sottrargli lavoro e alleviare la sua antica solitudine.

Tra i due si instaura un rapporto di rispetto e fiducia, un’amicizia sincera che quasi si converte in un legame di parentela. A Ulpiano, tuttavia, non sfugge che tra la nipote Francesca e il giovane Luca sta nascendo un rapporto di ossessione e contrasto, che li porta a inseguirsi e a respingersi in continuazione. Come può, però, immaginare che sarà proprio il giovane servitore a portare, in poco tempo, dolore e confusione in tutta la famiglia?

La vita è una pellicola al contrario di F. Fellini, S. Leone e M. Monicelli

In uscita l’1 dicembre per Il Saggiatore.

Da una selezione di pensieri dei tre cineasti sulla Settima arte prende forma una conversazione impossibile su come fare, e soprattutto vivere, un film – dal casting, alla sceneggiatura, al montaggio; dalla colonna sonora, al rapporto con il pubblico e gli attori.

Aneddoti e riflessioni sul modo in cui il cinema è cambiato, sulla società, la politica e persino la religione si alternano in queste pagine, guidandoci nell’universo autoriale di esperienze, suggestioni e idee che ha ispirato film di culto come 8 ½, I vitelloni, Per un pugno di dollari, C’era una volta il West, Amici miei e I soliti ignoti. E aprono una breccia per lasciare a noi spettatori la possibilità di sbirciare la vita che palpita dietro il grande schermo.

Melancholia Vol 1-2 di Jon Fosse

In uscita il 5 dicembre per La nave di Teseo. Puoi acquistarlo cliccando qui.

1853. Il giovane pittore Lars Hertervig, allievo all’Accademia di Belle Arti di Düsseldorf, è un’anima irrequieta, divisa tra l’insicurezza verso il suo talento e l’amore per Helene Winckelmann, la figlia della sua padrona di casa. L’ossessione di Lars per Helene, accesa da furiosi deliri sessuali, diventa così strabordante da costringere la famiglia della ragazza ad allontanarlo dalla stanza in cui alloggia.

Senza più un posto dove andare, Hertervig passa il tempo in un locale, tra gli scherni dei suoi raffinati compagni di corso, mentre fa la posta all’appartamento dei Winckelmann dove cerca disperatamente di essere riammesso. Un limbo che, inesorabilmente, lo conduce alla follia, in un labirinto della mente a cui soltanto la sorella maggiore, Oline, può avere accesso. 1991. Uno scrittore trentenne, Vidme, resta affascinato da un quadro di Hertevig e vuole raccontarlo in un romanzo. Ma i tormenti di quel pittore attraversano i secoli e arrivano sulla pagina di Vidme, che dovrà combattere, per scrivere il libro, anche contro i propri fantasmi.
Vi abbiamo parlato di Jon Fosse e del suo Premio Nobel per la letteratura conquistato nel 2023.

Album di famiglia di Alaide Ventura Medina

In uscita il 5 dicembre per Polidoro. Puoi acquistarlo cliccando qui.

Una giovane donna trova una collezione di foto del fratello minore. Non capisce perché Julian abbia deciso di conservare quelle immagini. Non ritraggono momenti particolarmente gioiosi, anzi, quasi tutti possono essere visti come il preludio di una catastrofe domestica. A pensarci bene, era quella la sua infanzia a Veracruz: l’anticamera e le conseguenze di una catastrofe continua, la meticolosa costruzione di quelle rovine che sono lei, suo fratello e sua madre.

Il padre, uomo imprevedibile e violento, faceva loro del male alla minima provocazione. Julian ha sempre avuto la parte peggiore, tanto che a un certo punto ha alzato un muro di silenzio per proteggersi. Ma il silenzio ha la capacità di contaminare ogni cosa con la sua violenza. Questo romanzo è il tentativo di ricostruire quel puzzle o album fotografico che è la memoria. La sorella maggiore sa che non può raccontare una storia felice a partire da queste immagini, ma può raccontare almeno una storia verosimile? E chi è il più grande assente in questa storia, Julian o lei stessa? È riuscita a sfuggire al naufragio in tempo?

Heartstopper Vol. 5 di Alice Oseman

In uscita il 7 dicembre per Mondadori. Puoi acquistarlo cliccando qui.

Nick e Charlie sono innamorati. Più innamorati che mai. Finalmente hanno imparato a dichiararsi i propri sentimenti, pronunciando “le due paroline” e Charlie ha quasi convinto sua mamma a farlo dormire da Nick.

Vuole portare la loro storia al livello successivo ma riuscirà a trovare la sicurezza di cui ha bisogno? E quando Nick andrà all’università, l’anno prossimo, cambierà tutto?

Il resto non conta di Natsu Miyashita

In uscita il 12 dicembre per Atmosphere Libri. Puoi acquistarlo cliccando qui.

Mochizuki Masayuki è scomparso. Ricopre una posizione importante in una grande azienda di Tokyo, ha una moglie e una figlia di pochi mesi, un buon rapporto con i colleghi e “un’espressione sempre gentile” sul volto. Nonostante l’assoluta normalità che caratterizza la sua vita, una calda mattina di inizio primavera si perdono le sue tracce a causa di un’accusa di corruzione che lo vede coinvolto in prima persona.

La vita apparentemente tranquilla delle persone a lui più vicine – la moglie, la figlia e la sorella – viene travolta dalla sua improvvisa scomparsa: dilemmi, dubbi irrisolti e sfide sociali mai immaginate si riversano sulla famiglia dell’irraggiungibile signor Mochizuki, costretta a far fronte all’inaspettato cambiamento e alle pressioni della società contemporanea. Che tipo di persona era Masayuki, e come fare per ritrovare la speranza quando le certezze di un’esistenza intera crollano irreversibilmente da un giorno all’altro?