‘La Resistenza delle Donne’ vince il Premio Campiello

Il 16 Settembre è stata annunciata la vincitrice del Premio Campiello, nonché Benedetta Tobagi, che con La Resistenza delle Donne edito Einaudi si è aggiudicata il Premio per il 2023.

Si tratta della storia delle resistenza raccontata da un punto di vista femminile e accompagnata da fotografie, che mettono in luce un periodo importantissimo per l’Italia.

“Guardatele. Direste mai che sono impegnate in una guerra? E’ il loro punto di forza, l’arma segreta.”

Quando è stata presentata la cinquina finalista, nell’ormai lontano 27 giugno, le ho chiesto quali fossero i testi che consigliasse. Testi che avessero fatto in qualche modo la resistenza.

Questo perché, e cito l’autrice, : ‘La resistenza ha avuto non solo tante donne combattenti, in tanti modi ma ha avuto anche tante donne scrittrici‘. Ci sono due libri che le sono rimasti a cuore e che ci ha consigliato: ‘Il diario partigiano’ di Ada Gobetti e I giorni veri di Giovanna Zangrandi.

Il diario partigiano

Un titolo che le è molto caro, con una capacità di scrittura straordinaria, apprezzato anche da Italo Calvino.

Si tratta di un classico della letteratura, edito Einaudi, un documento di quello che è stata la Resistenza. Ada Prospero Marchesini Gobetti è una delle tante donne che andrebbero studiate a scuola.

I giorni veri

Un libro che ha scoperto durante le sue ricerche, ristampato inoltre di recente da Ponte alle Grazie. Si tratta di un testo meno famoso ma di ‘grande valore letterario‘.

Un incontro, quello con questo libro, che lei ha definito ‘folgorante

“Meravigliosa ironia, le partigiane prendono la retorica della femminilità morbida e rassicurante esaltata dalla propaganda fascista e gliela ritorcono contro.”

…a tutte le antenate

Questa è la dedica con cui si apre ‘La resistenza delle donne’, un romanzo che chiede di raccogliere la loro eredità, l’eredità di quelle donne che hanno fatto la storia, che hanno lottato e rischiato per quelli che sarebbero venuti dopo. ‘Guardatele‘, ricordate i loro volti, leggete le loro storie e fatele vostre.

(da La resistenza delle donne, Benedetta Tobagi, Einaudi 2023, pag. 4)