Gemini Season: consigli di lettura in base al tuo segno

Bentrovati lettori, l’appuntamento mensile di Astrolibri questa volta è dedicato al segno dei Gemelli.

Caratteristiche del segno

La stagione dei Gemelli inizia il 21 maggio e termina il 20 giugno; è un segno d’aria ed è dominato dal pianeta Mercurio.

I nati sotto questo segno sono persone intuitive, fantasiose ed esuberanti, ma anche volubili e capricciosi. Il Gemelli è dotato di un grande carisma, in mezzo agli altri riesce a essere protagonista, vivace, ma sotto sotto anche lui è ansioso, o forse è più poetico dire “tormentato”?

Il Gemelli è anche molto curioso, infatti comincia un hobby nuovo ogni settimana per poi stancarsi dopo due giorni, poi quando glielo farete notare vi dirà “ho bisogno di stimoli nuovi costantemente”. In quel caso voi non dite niente e annuite, oppure inizierete una interminabile discussione in cui ovviamente finirete per dargli ragione. Perché? Be’, i nostri amici hanno SEMPRE ragione.

In amore però sono molto intriganti, curiosi e seducenti. Sono degli ottimi amanti, che vogliono accanto una persona che li stimoli di continuo e non li faccia mai annoiare.

Pietre portafortuna

Corniola: la pietra che meglio rappresenta la passione e l’entusiasmo.

Quarzo Citrino: favorisce l’autostima e la determinazione.

L’Occhio di Tigre: utile per accrescere l’intuizione e la creatività.

Pietra Sole: rende energici e vitali.

Autori rappresentativi del segno Gemelli

Dante Alighieri

Non si sa precisamente quale sia il giorno o il mese di nascita del Sommo, ma si suppone sia nato tra maggio e giugno del 1265. Noi ci crediamo, poiché solo uno del segno dei Gemelli, con la creatività che li contraddistingue, avrebbe potuto scrivere un’opera così complessa e folle.

In oltre si sa che era anche un “playboy”, come lui stesso dice in alcuni sonetti.

Menzione d’onore di una sua opera: La vita nova

Elizabeth Dorothea Cole Bowen

Nata il 7 giugno 1899 è una scrittrice irlandese dal grande talento, al punto che anche lei entra nel celeberrimo Bloomsbury Group. Come ogni Gemelli che si rispetti per la sua instancabile curiosità riesce a ottenere ben due Lauree in Letteratura al Trinity College e ad Oxford.

Menzione d’onore di una sua opera: La casa di Parigi

Consigli per i più capricciosi

Come abbiamo detto, i nostri amici del segno dei Gemelli sanno essere molto capricciosi, se contraddetti, quindi potevamo non cercare dei libri per questa caratteristica?

Uccidiamo lo zio di Rohan O’Grady

I protagonisti di questo romanzo sono due ragazzini molto capricciosi, delle piccole pesti che vengono mandati su un’isola in cui non ci sono altri bambini se non loro due.
Insieme iniziano a compiere una serie di marachelle davvero fantasiose.

Madame Bovary di Gustave Flaubert

La capricciosa per eccellenza è proprio Madame Bovary, lei si lamenta costantemente per cui potevo non inserirla? Assolutamente no!

Lore Olympus di Rachel Smythe

Questo è un fumetto in cui ci sono tantissime divinità greche. Sappiamo tutti che: divinità greca = capricci.

Consigli per i più esuberanti

I Gemelli non sanno stare né fermi, né zitti quindi eccovi una serie di consigli che si riferiscono a questa specifica caratteristica:

Emma di Jane Austen

Emma è una ragazzina molto allegra, esuberante e piena di idee su come gestire le relazioni altrui. Le piace stare con gli altri e chiacchierare tanto.

Anne di Tetti Verdi di Lucy Maud Montgomery

Anna è una bambina dai capelli rossi, espansiva, esuberante e chiacchierona. Sarà proprio lei a portare vitalità nella casa di Green Gables.

Piccole donne di Louisa May Alcott

Le sorelle March sono delle giovani ragazze piene di sogni e ambizioni, ma in particolare spicca la personalità di Jo, la sorella più schietta, curiosa e creativa delle altre. Sicuramente lei sarebbe stata una Gemelli.

Consigli per i più tormentati

Sappiamo bene che dietro il loro animo pazzerello c’è anche un ansioso tormento, dunque ecco i libri in linea con questo lato più nascosto.

I dolori del giovane Werther di J. W. Goethe

Il protagonista di questo romanzo è il tormento fatto persona, un giovane che “si strazierebbe il petto, sbatterebbe la testa, a pensare che uno può essere così poco per un altro”. Parole sue, eh.

L’Amica geniale di Elena Ferrante

Lila ed Elena sono tra i personaggi più tormentati della letteratura contemporanea, Lila in particolare, che nemmeno riesce a spiegare qual è l’origine di questo suo sentimento. Probabilmente è proprio questo ciò che le causa “la smarginatura”.

Il visconte dimezzato di Italo Calvino

Il visconte, dopo una guerra, resta diviso in due parti: Il Buono e Il Gramo. I due sono costantemente alla ricerca della metà mancante, per questo compiono una serie di gesti che non permette loro di vivere serenamente, ma non vi dico altro perché dovreste seriamente leggerlo se ancora non lo avete fatto.