Astrologia: La favola dei segni zodiacali

Astrologia è un manuale (di sopravvivenza) nella giungla di informazioni moderne cucite intorno al magico universo dei segni zodiacali.
Ironia: l’ingrediente principale. Fondamentale per capire (e per capirsi!) le implicazioni di un giorno scelto dal caso eppure, a quanto pare, decisivo per il nostro carattere e per l’approccio che spesso si regala alle decisioni. Abbattere falsi miti e tabù protratti nel tempo: ecco la promessa di questa divertentissima opera illustrata, ecco dov’era la mia curiosità più grande prima di iniziare a sfogliarlo.

Curiosità: illustrato dall’autrice!
Liv Strömquist è una delle più note fumettiste svedesi ed è anche una popolare dj radiofonica.

La favola dei segni zodiacali

C’era una volta l’Oroscopo e c’è ancora: non aspettiamo più che ci venga raccontato in televisione, il mondo social è il vero palcoscenico oggi. Si parla di segni zodiacali più di quanto vorremmo, la nostra curiosità è continuamente tempestata: come andrà la settimana per un Acquario? Bilancia: è il momento giusto per buttarsi in nuove esperienze professionali?

Il mondo si divide in curiosi, ossessionati e disfattisti. Insomma, c’è chi ammette di credere nell’astrologia come nelle tabelline del tre e del cinque e chi non vuole sapere contare se si parla di ascendenti, segni zodiacali e Saturno contro.

Siamo convinti che l’astrologia sia una scienza? Sì, spesso lo siamo. Ma la vediamo anche come Filosofia e ci troviamo d’accordo con Liv, pagina dopo pagina. Siamo curiosi di sapere se il nostro carattere ha qualcosa a che fare con il giorno in cui siamo venuti al mondo? Sì, lo siamo, e se ci fa comodo lo siamo il doppio.

Liv ci insegna qualcosa di delicato, divertente e illuminante: se stiamo attenti, anche il modo in cui ci vediamo può dipendere dall’idea che ci siamo fatti del nostro segno zodiacale. E se cercassimo di contrastarlo? È una delle domande che sono venute a galla leggendo il libro.

Molte persone credono che un segno zodiacale sia un’impronta di ferro e che il bello delle persone sia la morbidezza con la quale vi si adatta o da essa si faccia plasmare. Liv ci spiega questo concetto con esempi simpatici e ben mirati, disegnando con matita e lingua, entrambe appuntite, icone dello spettacolo, dello sport e, perché no?, reali e celebri medici: emergono le caratteristiche che grazie al segno zodiacale sono state le loro condanne così come il pozzo del loro successo.

Curiosità e risate: riconoscere se stessi e i propri amici

«Una Bilancia super tipica è Kim Kardashian, che con il suo fascino ha ipnotizzato l’intero pianeta Terra… e allo stesso tempo ripulito l’intero globo di tutti i suoi soldi. Proprio come tutte le altre Bilancia non le passerebbe mai per la testa di discutere per un’inezia, proprio come a voi non passerebbe mai per la testa di indossare qualcosa di brutto, essere single o fissare una mensola senza chiedere aiuto.»

Chiaramente appena ho avuto tra le mani questo libro ho cercato il mio segno, ho annusato il profumo delizioso della carta a colori appena stampata e ho trovato il magico rosa come tappeto per la mia curiosità, che possiamo chiamare Paura: la dura verità di vedere i propri difetti disegnati su carta.

Punto di forza del libro

Osservare e mettere su pagina come una caratteristica del segno possa diventare la forza e la debolezza di una persona. Nel libro viene anche associato ogni segno zodiacale a persone famose.

Per Bilancia, per esempio, può essere molto importante sapere di avere un compagno, un amico vero, una relazione di valore e permettere così di soddisfare sia la fame di armonia che di successo emotivo. Che cosa succede se questo non si rende possibile, o se l’oggetto della nostra felicità viene attaccato? Beh, Will Smith, uno degli attori più sorridenti di Hollywood, ha regalato un chiaro esempio di rabbia difficile da controllare nello schiaffo ormai diventato storia. Will, ovvio!, nasce il 25 settembre del 1968.

Sono certa che ora avrete voglia di scoprire questi dettagli e i segreti associati al vostro segno, per ridere di chi, come voi, combatte e galleggia ogni giorno in qualcosa spesso difficile da ignorare: il libro Astrologia è perfetto per questo viaggio, e vi regalerà risate e leggerezza.

«La regola di base è che i segni dello stesso elemento sono i più compatibili.»

Un libro assolutamente da leggere, tenere con sé ed esporre sulla mensola in nome di una curiosità o di uno scetticismo a priori, la sua simpatia e l’onestà conquisterà tutti.

Infine, avete presente la soddisfazione immensa di rispondere a tono ogni volta che qualcuno si diverte a punzecchiarci per un difetto vero o inventato?