19 Aprile 2024

Pesci Season – consigli di lettura in base al tuo segno

Si inaugura con la Pesci Season una nuova rubrica astrologica in cui troverete tante curiosità abbinate al vostro segno zodiacale, tra cui un autore che con voi condivide il mese di nascita e soprattutto tanti succosi consigli letterari pensati ad hoc per voi.
Questa è Astrolibri.

Caratteristiche del segno

La stagione dei Pesci va dal 20 febbraio al 20 marzo; è un segno d’acqua, dominato dai pianeti Giove e Nettuno.
Solitamente è raffigurato con due pesci in posizioni opposte l’uno all’altro, proprio a simboleggiare la dualità del segno.


Coloro che sono nati sotto questo segno sono solitamente persone che possiedono una spiccata sensibilità, grande dolcezza, altruismo e sono ovviamente degli inguaribili romantici.
Attenzione però, non sono sempre dolci e carini come è stato detto nelle righe qui sopra, infatti i Pesci sanno essere molto capricciosi e sono sempre in cerca di attenzioni da parte degli altri, poiché sembrano sempre bisognosi di cure e affetto.
Non accettano il distacco dalle persone a cui vogliono bene, per cui questo li porta a essere anche possessivi.
Sarà dovuto al loro essere troppo sensibili? Quasi sicuramente sì.
Infatti, il minimo cambiamento nei loro confronti sarà percepito come una tragedia.

Nonostante questi difettucci è uno dei segni più altruisti dello zodiaco e anche tra quelli più creativi e sognatori.

Pietre portafortuna

Ametista: pietra spirituale molto potente, viene utilizzata per alimentare l’autostima e la creatività. Ed è associata ai Pesci soprattutto perché li aiuta a non prendere decisioni impulsive, governate dai sentimenti.

Acquamarina: così chiamata perché ricorda il colore del mare, è associata a questo segno perché è legata ai movimenti dell’acqua, quindi anche a quelli delle emozioni.
Aiuta a gestire le emozioni, dando un senso di calma e tranquillità.

Amazzonite: dona sicurezza in se stessi e a superare i traumi e le delusioni della vita.

Sodalite: dà un incoraggiamento a non farsi abbattere dalle difficoltà.

Autori rappresentativi del segno dei Pesci

Pier Paolo Pasolini

Nato il 5 marzo del 1922 incarna pienamente la sensibilità e la creatività che animano il segno dei Pesci.
Come ben sappiamo, infatti, non si è dedicato solamente alla scrittura di romanzi e poesie, ma anche e soprattutto alla direzione di film e documentari, dai quali traspaiono un impeto emotivo e un’animosità tipiche dei segni d’acqua.
Oltre questo, la sua creatività si esprimeva in ogni sua scelta, aveva infatti dei gusti raffinati in fatto di arredamento e abbigliamento.

Menzione d’onore di un libro dell’autore: Ragazzi di vita

Pasolini nella sua casa della Torre di Chia (Viterbo)

Anais Nin

Nata il 21 febbraio del 1903 è stata una donna controversa, cosmopolita ed estremamente affascinante.
E’ nota soprattutto per il suo Diario, in cui descrive tutto ciò che vede e sente con dovizia di particolari, quasi come se non volesse perdere ciò che ha vissuto in quel dato momento.
E se non è questa una caratteristica tipica del segno, quella del non sapersi distaccare dalle cose, allora non so quale altra potrebbe essere!
Una curiosità che può essere ancora più esplicativa, in fatto di appartenenza piena ai Pesci, è che era un’ossessiva grafomane, da cui emerge l’amore profondo per la scrittura.

Menzione d’onore di un libro dell’autrice: Il delta di Venere

Anaïs Nin in una foto di Annette Lederer nel 1969

Consigli per i più romantici

I nati sotto il segno dei pesci sono degli inguaribili romantici, credono ciecamente nell’amore e nelle relazioni a lungo termine.
Ecco per voi tre storie d’amore tumultuose e appassionanti a lieto fine:

Chiamami col tuo nome di André Aciman

Una storia che racconta l’amore forte e viscerale attraverso il quale siamo passati tutti, quello delle vacanze estive. Che poi si rivela sempre qualcosa di più e continua ad accompagnarci… Per sempre? Chissà. Sicuramente ben oltre la fine dell’estate.

Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen

Il capolavoro letterario di Jane Austen, una storia d’amore che fa breccia nei cuori dei lettori, facendo vibrare le corde più sensibili dell’anima.

Jane Eyre di Charlotte Bronte

Non una semplice storia d’amore, ma un romanzo di formazione con sfumature gotiche e accenni autobiografici.
E anche quando si parla di sentimento non lo si fa in maniera banale, ma si parla di legami, connessioni empatiche e di fili rossi che legano due anime anche se a distanza.


Consigli per chi ha la lacrime facile

Oltre ad essere estremamente romantici, i nati sotto questo segno dello zodiaco piangono sempre, anche quando non sembrerebbe necessario. Non solo davanti una situazione drammatica ma anche quando ricevono una buona notizia o quando guardano un film romantico. Abbiamo selezionato tre titoli drammatici, completamente diversi l’uno dall’altro:

Come d’aria di Ada D’adamo

Come D’aria è il testamento letterario di Ada D’Adamo.
Il suo romanzo autobiografico a cui ha lavorato dal 2013 e che l’ha accompagnata negli anni della malattia di sua figlia Daria e in quelli della sua lotta contro una patologia tumorale.

Una vita come tante di Hanya Yanagihara

Una vita come tante è una storia epica sull’amore e l’amicizia nell’XXI secolo.
Un romanzo potente, doloroso, spiazzante e magnetico. Capace di creare un mondo di profonda e coinvolgente verità.

La Portalettere di Francesca Giannone

Una romanzo famigliare che si dipana per circa venti anni di storia italiana, attraversando anche le questioni politiche e sociali, la seconda guerra mondiale, l’ottenimento del voto delle donne e le rivolte sindacali. Francesca Giannone ha romanzato la storia della famiglia Greco, la sua famiglia.

Consigli per i sognatori

I pesci sono gli smemorati dello zodiaco, spesso descritti come sognatori con grande immaginazione, pieni di emozioni, fantasia e desiderio di legami più profondi. Un buon fantasy in cui non manca la componente romantica rientra perfettamente in questa descrizione, ecco qualche titolo:

Divini Rivali di Rebecca Ross

Divini Rivali (Divine Rivals) è il primo volume della dilogia Letters of enchantment. L’autrice mescola elementi fantasy a una ambientazione historical regalandoci una storia ricca di pathos che consente ai lettori di calarsi immediatamente nel mondo dei protagonisti, guardandolo attraverso i loro occhi e il loro cuore. 

La figlia della regina delle sirene di Tricia Levenseller

La figlia della regina delle sirene è secondo volume della saga bestseller La figlia del re dei pirati. Azione, avventura, amore e un pizzico di magia sono gli ingredienti di questa amatissima storia di pirati e sirene:

La ragazza che cadde in fondo al mare di Axie Oh

La ragazza che cadde in fondo al mare si basa su un’antica leggenda coreana che celebra l’amore famigliare e la devozione dei figli per i genitori. L’autrice riscrive la fiaba in chiave moderna, inserendo una protagonista dotata di grande spirito e coraggio: