A tu per tu con Rossini Editore

Rossini Editore fa parte dello storico Gruppo Editoriale Santelli, tra i più longevi nel panorama editoriale. Grazie a ciò riesce ad offrire diversi strumenti che sarebbero altrimenti inaccessibili per un autore medio-piccolo.

Si tratta di una Casa Editrice piena di entusiasmo che pubblica opere di narrativa di ogni genere: romanzi, gialli, fantasy, thriller, romance, a sfondo sociale e di formazione, passando per racconti e raccolte.

Con l’aiuto di Rosa Maria abbiamo avuto modo di scoprire da vicino questa bellissima realtà.

Ciao, presentati e raccontaci qual è il tuo ruolo nella Casa editrice

Ciao a tutti i lettori di Universo letterario, vi ringrazio per avermi invitata nel vostro spazio. Sono Rosa Maria Costabile, ho 30 anni e sono responsabile della comunicazione per il Gruppo Santelli. Gruppo che comprende 5 case editrici, tra cui la Rossini editore che è la realtà grazie alla quale ho conosciuto il vostro progetto.

Ci racconti la storia della casa editrice? Dove e quando è nata? Da cosa/chi prende il nome la casa editrice?

Rossini editore nasce nel 2019 come casa editrice che investe nei giovani autori, anche emergenti, e come realtà specializzata in Narrativa. Il “dove nasce” è fondamentale perché è da lì che deriva il suo nome. Via Rossini, infatti, è la via che ha ospitato la prima sede della casa editrice. Ora la sede è cambiata ma questo nome rimane un monito per non dimenticare mai da dove siamo venuti pur avendo lo sguardo ben rivolto verso il futuro.

Qual è l’idea che anima la vostra casa editrice?

Come diciamo sempre, la Rossini ha l’obiettivo di accompagnare gli autori a raggiungere il successo. Investire sui testi di qualità vuol dire dare agli autori la possibilità di avere uno staff di persone che li accompagni in questa avventura, li guidi e creda nel loro progetto. Inoltre, Rossini editore pur facendo parte di un gruppo editoriale, ha un’identità ben definita. Infatti, tra quelle del gruppo, è la casa editrice specializzata in narrativa.

Quante persone fanno parte della vostra redazione?

La nostra azienda consta di 3 uffici molto organizzati in cui è presente gran parte del team, più vari collaboratori esterni. Oltre all’editore, il direttore editoriale e il direttore generale esiste il team di redazione, l’ufficio commerciale e l’ufficio stampa. Un team di 11 persone, affiatate e tutte con una grande passione per la cultura.

Quali sono le pubblicazioni che hanno ottenuto maggior successo/riconoscimenti e secondo voi per quali motivi?

Ogni titolo e quindi ogni autore ha ottenuto piccoli e grandi riconoscimenti da parte dei lettori. Se volessimo parlare di riconoscimenti in termini di premi potrei citare “Di notte, solo di notte” di Giusi Russo che ha vinto il Premio Nadia Toffa e “Il circolo delle anime- storie di crimini in famiglia” di Federica Candelise che ha vinto il Premio Apollo dei Tesori del Mediterraneo. In entrambi i casi, sicuramente a decretarne la vittoria sono state le tematiche trattate e lo stile di scrittura.

I social sono un mezzo importante per il vostro lavoro? Con quale scopo li utilizzate?

Certamente molto importanti. Si sente spesso dire che se una cosa non si comunica è come se non fosse mai successa. E al giorno d’oggi i social sono dei veri e propri media tanto quanto la tv e i giornali. La nostra comunicazione sui social è mirata a dare notizia delle nostre novità ma non solo. Usiamo i social anche per diffondere informazioni utili circa il mondo dell’editoria. Questo anche grazie al nostro podcast “Ti racconto il mondo editoriale” in cui, insieme a Martina de “La vita in rosa blog”, rispondiamo alle domande e curiosità che gli autori e gli aspiranti tali si pongono su questo mondo e i suoi meccanismi.

Come vengono scelti gli autori e i titoli che pubblicate?  

L’ufficio proposte insieme al direttore editoriale fa un grande lavoro di selezione tra le tante che giungono in redazione. Le opere che vengono scelte sono quelle che hanno un messaggio e una visione del mondo che a nostro parere risulta interessante. A questo però, si deve aggiungere una buona penna e un autore che crede fermamente nel progetto. Perché anche il lavoro più riuscito non avrà opportunità di successo se il suo autore non si spende nel farlo conoscere al pubblico e non crede nella sua creatura.

Ci consigli tre libri imperdibili del vostro catalogo?

Per noi ogni libro è imperdibile. Ma non tutti i libri sono per ogni lettore. Dipende molto da chi sei e da cosa ti piace. Il nostro catalogo è molto vasto e abbiamo proposte per ogni genere di lettore.

Grazie mille! ☺