100 classici di nuova generazione: la lista proposta da Feltrinelli

Spesso quando si parla di classico – come suggerisce il termine stesso – si pensa subito ad un libro del passato capace di resistere al tempo e di conquistare anche il gusto dei lettori di oggi per stile, per trama, per morale o per tutti gli elementi appena citati. Recentemente Feltrinelli ha deciso di dare un innovativo risvolto alla parola classico accostandolo ad un aggettivo che, almeno all’apparenza, può suonare lontanissimo: nuovo.

Dall’11 aprile al 28 maggio 2023, sia online che nelle librerie della catena, è disponibile un particolare percorso di esplorazione per decretare quali sono i libri contemporanei da portare nel futuro come nuovi classici. E durante questo periodo le Feltrinelli di varie città d’Italia ospiteranno anche diversi book club per discutere di alcuni dei libri presenti nella lista, per comprendere quali sono i romanzi che proprio non potranno mancare sugli scaffali delle future generazioni di lettori.

I più premiati

Nella top 100 non potevano mancare alcuni dei titoli che negli ultimi anni si sono aggiudicati alcuni dei premi letterari più prestigiosi: si parte dal Colibrì di Sandro Veronesi, vincitore dello Strega 2020, a Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro, finalista del Man Booker Prize senza dimenticare Cecità di Josè Saramago e Gli anni di Annie Ernaux, entrambi vincitori del premio Nobel per la letteratura. In questo segmento trovano spazio anche Cronorifugio di Georgi Gospodinov, già vincitore del Premio Strega europeo, e L’anno del pensiero magico di Joan Didion, insignito del National Book Award.

Il grande romanzo americano

Nella lista stilata da Feltrinelli ampio spazio viene dato anche al grande romanzo americano, capace di scalare le classifiche di vendita mondiali, anticipare tendenze letterarie e capace di imporsi nella letteratura moderna come un vero e proprio modello di riferimento. Tra i titoli segnalati, Le correzioni di Jonathan Franzen, 4 3 2 1 di Paul Auster, Pastorale americana di Philip Roth, Ogni cosa è illuminata di Jonathan Safran Foer e Olive Kitteridge di Elizabeth Strout.

Generazione social

Oggi i social giocano un ruolo cruciale nella diffusione dei libri, come dei moderni passaparola in grado di far lievitare le vendite nel giro di pochissime settimane. Anche la lista proposta da Feltrinelli non è immune da questo fenomeno e così tra i titoli individuati figurano i popolarissimi Una vita come tante di Hanya Yanagihara, Persone normali di Sally Rooney, La canzone di Achille di Madeline Miller, Chiamami col tuo nome di André Aciman e Il cardellino di Donna Tartt.

Non solo romanzi…

Tra le particolarità della lista, figura anche la scelta di inserire non solo romanzi ma anche saggi e, soprattutto, graphic novel a dimostrazione di quanto le storie a fumetti stiano assumendo un ruolo sempre più centrale nel panorama letterario internazionale. Tra i suggerimenti si trovano le opere di Zerocalcare, Manuele Fior e Paco Roca.

I consigli di Universo Letterario

La lista è lunga e può essere un’idea challenging quella di leggere tutti i libri proposti. Ma se non sapete dove partire abbiamo pensato ad una piccola selezione da cui iniziare:

  • Kobane Calling di Zerocalcare: un buon modo per approcciarsi alle graphic novel è quello di partire da uno – se non il più – dei fumettisti italiani più conosciuti anche all’estero. In particolare Kobane Calling non solo fornisce un assaggio dello stile e della cifra ironica del disegnatore romano, ma permette anche di scoprire i suoi temi politici più ricorrenti. E la storia è crudelmente bellissima.
  • Le otto montagne di Paolo Cognetti: già vincitore del premio Strega nel 2017, Le otto montagne è tornato alla ribalta pochi mesi fa grazie alla riuscitissima trasposizione cinematografica. Il romanzo tocca profondamente l’amicizia e l’amore famigliare, e lo fa con uno stile asettico e ben lontano dal lirismo e dalla ricerca sopraffina del linguaggio molto spesso ben presente nella lettura contemporanea italiana. Da recuperare.
  • Americanah di Chiamamanda Ngozi Adichie: per conoscere il significato di razzismo oggi e per comprendere quanto siano ancora persistenti i pregiudizi in una società sempre più inclusiva Americanah è il romanzo perfetto. Non solo, Adichie scrive benissimo.
  • La strada di Cormac McCarthy: un breve romanzo distopico che ti trasporterà in un mondo post-apocalittico ridotto in cenere, in cui fra i pochi sopravvissuti ci sono un padre e un figlio che cercano disperatamente di sopravvivere e raggiungere il sud. Ma i due purtroppo non sono soli lungo la strada
  • 4 3 2 1 di Paul Auster: scritto magnificamente, personaggi indimenticabili e una struttura decisamente originale. 4 3 2 1 segue la vita, o meglio, le quattro differenti versioni dell’esistenza del giovane Archie Fergurson, in un caleidoscopio di mancate possibilità e nuovi inediti scenari. Al termine della lettura la prima cosa che si pensa è “caspita, questo è già un classico!”. La seconda che Auster è un fottutt*simo genio.
  • Trilogia della città di K. di Agota Kristof: un libro, diviso in tre parti, che ti lascerà letteralmente senza parole. Ti garantiamo che alla fine della sua lettura ti chiederai se hai davvero capito ciò che hai letto o se sei stato tratto in inganno.
  • L’educazione di Tara Westover: cosa significa crescere in una famiglia mormona ottusa incapace di vedere al di fuori del proprio ranch? Tara Westover scrive un magnifico memoir in cui si racconta e ci racconta l’ossessione religiosa e le credenze più assurde regalandoci un pezzo di un’America che forse non conosciamo ma che, purtroppo, tutt’ora esiste.
  • Quando le montagne cantano di Nguyen Phan Que Mai: un romanzo familiare che ci insegna l’importanza dei legami e della resilienza, sopratutto in un contesto di guerra, carestia e povertà. Un esordio meraviglioso che arriva direttamente dal Vietnam e che è destinato a commuoverti.

La lista completa dei 100 classici di nuova generazione

Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro | Faber & Faber, 2010 |
The House of Sleep di Jonathan Coe | Penguin Books Ltd, 2014
Casa di foglie di Mark Z. Danielewski | 66thand2nd, 2019
Giorni selvaggi. Una vita sulle onde di William Finnegan | 66thand2nd, 2016
Génie la matta di Inès Cagnati | Adelphi, 2022 |
L’ avversario di Emmanuel Carrère | Adelphi, 2013
Stalingrado di Vasilij Grossman | Adelphi, 2022
La Russia di Putin di Anna Politkovskaja | Adelphi, 2022
Spillover. L’evoluzione delle pandemie di David Quammen | Adelphi, 2017
La gioia di scrivere. Tutte le poesie (1945-2009) di Wislawa Szymborska | Adelphi, 2009
Sette brevi lezioni di fisica di Carlo Rovelli | Adelphi, 2014
Kobane calling. Oggi di Zerocalcare | Bao Publishing, 2020
Un gentiluomo a Mosca di Amor Towles | BEAT, 2020
Un’ eredità di avorio e ambra di Edmund De Waal | Bollati Boringhieri, 2011
Attraversare i muri. Un’autobiografia di Marina AbramovicJames Kaplan | Bompiani, 2018
Homo deus. Breve storia del futuro di Yuval Noah Harari | Bompiani, 2018
Microfictions di Régis Jauffret | Edizioni Clichy, 2019
Finitudine. Un romanzo filosofico su fragilità e libertà di Telmo Pievani | Raffaello Cortina Editore, 2020
Il lago. Ritorno nei Balcani in pace e in guerra di Kapka Kassabova | Crocetti, 2022
Ninfee nere di Michel Bussi | E/O, 2016
Tre di Valérie Perrin | E/O, 2021
Americanah di Chimamanda Ngozi Adichie | Einaudi, 2015
Il treno dei bambini di Viola Ardone | Einaudi, 2019
Le otto montagne di Paolo Cognetti | Einaudi, 2018
Le correzioni di Jonathan Franzen | Einaudi, 2014
Exit west di Mohsin Hamid | Einaudi, 2018
Trilogia della città di K. di Agota Kristof | Einaudi, 2014
Vita di Melania G. Mazzucco | Einaudi, 2014
Espiazione di Ian McEwan | Einaudi, 2015
Il Duca di Matteo Melchiorre | Einaudi, 2022
Kafka sulla spiaggia di Haruki Murakami | Einaudi, 2013
4 3 2 1 di Paul Auster | Einaudi, 2019
Pastorale americana di Philip Roth | Einaudi, 2013
Il vangelo secondo Biff. Amico d’infanzia di Gesù di Christopher Moore | Elliot, 2018
Persone normali di Sally Rooney | Faber & Faber, 2019
Olive Kitteridge di Elizabeth Strout | Fazi, 2009
Atti osceni in luogo privato di Marco Missiroli | Feltrinelli, 2016
Lincoln nel Bardo di George Saunders | Feltrinelli, 2019
Ogni mattina a Jenin di Susan Abulhawa | Feltrinelli, 2013
Novecento. Un monologo di Alessandro Baricco | Feltrinelli, 2021
Non dirmi che hai paura di Giuseppe Catozzella | Feltrinelli, 2015
Opera struggente di un formidabile genio di Dave Eggers | Feltrinelli, 2020
Tra loro di Richard Ford | Feltrinelli, 2018
Svegliare i leoni di Ayelet Gundar-Goshen | Feltrinelli, 2020
Imperium di Ryszard Kapuscinski | Feltrinelli, 2013
Riparare i viventi di Maylis De Kerangal | Feltrinelli, 2016
Apeirogon di Colum McCann | Feltrinelli, 2022
Una storia di amore e di tenebra di Amos Oz | Feltrinelli, 2015
Mi limitavo ad amare te di Rosella Postorino | Feltrinelli, 2023
Cecità di José Saramago | Feltrinelli, 2013
Sostiene Pereira. Una testimonianza di Antonio Tabucchi | Feltrinelli, 2019
Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale di Stefano Mancuso e Alessandra Viola | Giunti Editore, 2015
Chiamami col tuo nome di André Aciman | Guanda, 2019
Patria di Fernando Aramburu | Guanda, 2017
Ogni cosa è illuminata di Jonathan Safran Foer | Guanda, 2016
L’anno del pensiero magico di Joan Didion | Il Saggiatore, 2021
La casa della moschea di Kader Abdolah | Iperborea, 2008
Anime baltiche di Jan Brokken | Iperborea, 2014
La vera storia del pirata Long John Silver di Björn Larsson | Iperborea, 1998
Anime di Roy Chen | Giuntina, 2022
La straniera di Claudia Durastanti | La nave di Teseo, 2019
Le particelle elementari di Michel Houellebecq | La nave di Teseo, 2021
Blonde di Joyce Carol Oates | La nave di Teseo, 2021
Il colibrì di Sandro Veronesi | La nave di Teseo, 2019
La figlia unica di Guadalupe Nettel | La Nuova Frontiera, 2020
Gli anni di Annie Ernaux | L’orma, 2015
Picnic sul ciglio della strada. Stalker di Arkadi Strugatzki e Boris Strugatzki | Marcos y Marcos, 2022
L’ottava vita (per Brilka) di Nino Haratischwili | Marsilio, 2020
La canzone di Achille di Madeline Miller | Marsilio, 2019
Avviso ai naviganti di E. Annie Proulx | Minimum Fax, 2018
Una cosa divertente che non farò mai più di David Foster Wallace | Minimum Fax, 2017
Lo potevo fare anch’io. Perché l’arte contemporanea è davvero arte di Francesco Bonami | Mondadori, 2017
Middlesex di Jeffrey Eugenides | Mondadori, 2021
Pensieri lenti e veloci di Daniel Kahneman | Mondadori, 2020
Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli | Mondadori, 2022
Fight club di Chuck Palahniuk | Mondadori, 2022
Denti bianchi di Zadie Smith | Mondadori, 2021
Metro 2033 di Dmitry Glukhovsky | Multiplayer Edizioni, 2010
Tre piani di Eshkol Nevo | Neri Pozza, 2017
Le nostre anime di notte di Kent Haruf | NN Editore, 2017
Quando le montagne cantano di Phan Que Mai Nguyen | Nord, 2021
Ragazze elettriche di Naomi Alderman | Nottetempo, 2017
Cinquemila chilometri al secondo di Manuele Fior | Oblomov Edizioni, 2022
American Psycho di Bret Easton Ellis | Pan Macmillan, 2022
The Line of Beauty di Alan Hollinghurst | Pan Macmillan, 2022
La strada di Cormac McCarthy | Pan Macmillan, 2022
Il mio anno di riposo e oblio di Ottessa Moshfegh | Vintage Publishing, 2019
Stoner di John Williams | Vintage Publishing, 2012
L’educazione di Tara Westover | Cornerstone, 2018
Il cardellino di Donna Tart | Rizzoli, 2017
Blankets di Craig Thompson | Rizzoli Lizard, 2010
Ognuno muore solo di Hans Fallada | Sellerio Editore Palermo, 2010
Una vita come tante di Hanya Yanagihara | Sellerio Editore Palermo, 2016
La ragazza della palude di Delia Owens | Solferino, 2020
Ragazza, donna, altro di Bernardine Evaristo | Sur, 2020
La ferrovia sotterranea di Colson Whitehead | Sur, 2021
Il mondo di Sofia di Jostein Gaarder | TEA, 2017
Rughe di Paco Roca | Tunué, 2019
Cronorifugio di Georgi Gospodinov | Voland, 2021

1 thought on “100 classici di nuova generazione: la lista proposta da Feltrinelli

Comments are closed.